gaetano scullino

In piena attivitĂ  i messi del Comune di Ventimiglia che hanno iniziato a notificare ai privati cittadini ventimigliesi, colpiti dalla tempesta Alex la notte del 2 ottobre, le ulteriori istruzioni governative per cercare di ottenere un minimo contributo risarcitorio.

Lo comunica il sindaco Scullino che non nasconde il suo disappunto: “Credo che purtroppo si continui con un eccesso di burocrazia, la nostra CittĂ  è stata messa in ginocchio dall’acqua e dal fango, i nostri cittadini hanno subito un danno immenso, si sono messi a lavorare per spalare il fango dalle loro proprietĂ  in silenzio e con grande sacrificio. Avevano giĂ  presentato una domanda e adesso presenteranno la seconda, ma occorrerebbe procedere con sistemi piĂą rapidi e incisivi”.      

Il sindaco Scullino si riferisce alla Delibera del Consiglio dei Ministri del 20 maggio 2021, con la quale sono state previste risorse, per quanto riguarda i danni occorsi al patrimonio privato di competenza comunale, unicamente per gli interventi di recupero della funzione abitativa per le abitazioni principali e per le parti comuni dei condomini con almeno un’abitazione principale o per le associazioni senza scopo di lucro che hanno subito la compromissione della propria integritĂ  funzionale.

Continua il primo cittadino: “Non siamo quindi ancora giunti ad un provvedimento valido per tutti e che copra tutti i danni ma solo alcuni e con un limite massimo di euro 5.000,00, è poco e occorre seguire vie meno complesse, purtroppo l’amministrazione non può fare altro che informare e per questo stiamo notificando centinaia di comunicazioni ai cittadini che avevano segnalato il danno”.

“Regione Liguria”, dicono dagli uffici dell’amministrazione comunale, “ci ha prontamente informati sulla procedura. Per utilizzare queste risorse è necessario procedere alla raccolta di una nuova domanda di contributo secondo le indicazioni del Decreto n. 6/2021, nel quale sono stabiliti i termini e le modalità per la presentazione delle domande B1 da privato/associazione senza scopo di lucro/condominio al Comune, e la successiva trasmissione da Comune a Regione. Per questo motivo il Comune di Ventimiglia sta comunicando ai soggetti che hanno a suo tempo segnalato i danni con le modalità previste (mod. D) della possibilità di accedere ai contributi in oggetto”.

Di seguito il link alla pagina di Protezione Civile dove è possibile avere tutte le informazioni disponibili riguardo i contributi previsti dall’Ordinanza nazionale n.710/2020 per il riscontro dei danni subiti dai soggetti privati, condomini, associazioni senza scopo di lucro https://www.regione.liguria.it/open-data/opendata-per-argomento/opendata-cat-protezione-civile-emergenza/item/30638-contributi-previsti-ordinanza-nazionale-710-2020-per-danni-eventi-calamitosi-2020-privati.html.

Articolo precedenteImperia, domani sera in Banchina Aicardi la finale del contest musicale “Sotto le Stelle”
Articolo successivoSanremo, Confesercenti chiede al Comune di tenere aperto tutto l’anno il point turistico di via Matteotti