video
05:48

È stata inaugurata lo scorso 16 ottobre la mostra dal titolo “Les Fils – idea! – I Fili” dell’artista ventimigliese Pier Paolo Quaglia. Un ciclo di lavori composto da trenta opere, esposte all’interno della chiesa di San Francesco, a Ventimiglia Alta, il cui allestimento è stato curato dall’architetto Peter Bottazzi.

“La mostra è un punto d’incontro – dichiara l’artista – sia per gli spettatori, sia per le persone che si ritrovano a lavorare insieme. Questa installazione mette in luce i miei quadri: sono quadri ricamati, tenuti da fili, e hanno questo effetto di essere sospesi. Li ho realizzati in un periodo in cui tutti noi eravamo sospesi, quindi ha veramente un significato importante. Poi ha fatto vedere alle persone come si può sfruttare questo spazio, che è davvero meraviglioso, senza pannelli, che comunque formano dei muri. Credo nella collaborazione: quando ho un’idea mi piace portarla avanti con altre persone con cui mi trovo bene”.

Presente anche la curatrice della mostra Silvia Alborno, che ha aggiunto: “Per me è un sogno che si realizza, siamo partiti dal 2020 con un’idea. A me piace molto organizzare eventi in particolare di arte contemporanea, amo mettere insieme le idee e le persone. Questa mostra ha anche un richiamo internazionale, cerchiamo innanzitutto di coinvolgere l’ambiente artistico transfrontaliero, e poi la cosa bella è riuscire a coinvolgere Ventimiglia Alta e le persone che la abitano”.

La mostra, patrocinata dalla Città di Ventimiglia, sarà aperta fino al 5 dicembre nei seguenti orari: mercoledì-giovedì-venerdì: 15-18. sabato-domenica:10-12/15-18.

Articolo precedenteA Imperia l’insediamento del nuovo Prefetto Armando Nanei
Articolo successivoA Ventimiglia in arrivo un’area fitness nella zona della ciclovia Pelagos