video

Il Liceo Aprosio di Ventimiglia ha una grande tradizione e storia che parte dalla fine del 19° secolo come Regio Ginnasio Cavour; dopo la seconda guerra mondiale diventa Liceo e Ginnasio intitolato a Girolamo Rossi, famoso archeologo ventimigliese scopritore del teatro e dell’antica città romana.

Successivamente fu aggiunta la sezione scientifica sotto l’egidia del liceo Vissieux, ma divenne autonoma nel ’75 ed infine negli anni ’80 scientifico e classico vengono uniti sotto il nome di liceo Aprosio. Intorno al 2012 apre la sezione Linguistica, che dà la possibilità accedere al progetto EsaBac, permettendo di avere il doppio diploma italiano e francese, molto utile nella città di confine dove tanti studenti si rivolgono alle università d’oltralpe.

Ma non solo questo, sono molti i progetti attivi nel liceo come ci racconta la dirigente scolastica Dott.ssa Lara Paternieri: “Ci sono molti progetti avviati e che nel tempo sono stati perfezionati. Tra questi la peer education in collaborazione con l’Asl, è un’attività di tutoraggio tra i ragazzi del triennio verso i ragazzi del biennio. Questi giovani divengono anche un punto di riferimento fondamentale per l’orientamento in entrata.”

E poi ancora il progetto teatro, sia interno alla scuola che esternamente con attività nei teatri genovesi, il progetto cinema e il Debate. Quest’ultimo, termine anglosassone per discussione, è un’attività nuova che consiste in vere e proprie gare in cui i ragazzi a squadre si sfidano su temi specifici dovendo argomentare e dibattere a favore della propria tesi, sviluppando moltissimo le competenze degli studenti.

Un progetto davvero particolare è il Muner di cui ci parla ancora la Dott.ssa Paternieri: “Alcuni nostri ragazzi hanno aderito con grande entusiasmo al progetto Muner New York. I ragazzi parteciperanno ha una vera propria simulazione dell’Assemblea Generale delle Nazione Unite nel Palazzo di Vetro assieme ad altri studenti provenienti da tutte le parti del mondo. Sono studenti di terza, quarta e quinta che hanno dimostrato grandi competenze linguistiche e avranno la possibilità di vivere, oltre che la simulazione, anche una settimana a New York.”

Il liceo Aprosio dimostra di essere un’eccellenza del territorio con tante idee ed energie per stimolare e sviluppare le competenze degli adulti del futuro.

Nel video l’intervista completa alla Dott.ssa Lara Paternieri.