video

“Se mi chiedete cosa fare per far uscire Ventimiglia e i ventimigliesi da questa situazione di insicurezza io farei queste tre cose” esordisce Flavio Di Muro, deputato della Repubblica che in questi giorni si è mosso sul territorio della sua cittadina per osservare di persona come il fenomeno migranti si stia evolvendo sul territorio.

“Per prima cosa bisogna identificare tutti i migranti che sono presenti in città, cosa possibile riorganizzando le forze dell’ordine facendo leva sui nuovi arrivi annunciati dal governo. Serve identificare e capire dove sono ubicati. Per seconda cosa bisogna istituire un centro di logistica, magari locandolo a Ponte San Luigi dove già le forze dell’ordine operano”.

“Terza mossa: riorganizzare le strutture e i trasferimenti e su questo vedo dei passi avanti da parte dei rapporti governo, prefetto e comuni. Chiedo un cambio di passo al Governo, i decreti sicurezza di Salvini sono stati cambiati in peggio e Ventimiglia sta tornando ad essere tappo”.

Articolo precedenteCumpagnia du Servu e Ic Diano Marina organizzano un incontro online con la scrittrice Anna Sarfatti
Articolo successivoBenveduti risponde all’opposizione: “L’osservatorio regionale per la sicurezza non cesserà di esistere, ma anzi verrà finalmente costituito”