gaetano scullino

Il sindaco Scullino torna sul nuovo regolamento dei dehors, che il Consiglio Comunale ha approvato lo scorso mese di marzo e chiarisce: “Si è reso necessario non soltanto per ripristinare il decoro cittadino ma, soprattutto, per disciplinare l’occupazione del suolo pubblico. Attualmente i dehors interessati sono in tutto 93 e, nello specifico:

  • n. 41 con pedana e struttura su sede stabile;
  • n. 16 su marciapiede con struttura;
  • n. 19 tramite posa di tavoli e sedie con tenda ed ombrelloni;
  • n. 17 su isola pedonale.

Grazie al nostro provvedimento”, spiega il sindaco, “sarà garantita uniformità estetica e volumetrica che andrà a valere, nell’immediato, solo per le nuove installazioni e non per quelle esistenti. Preliminarmente all’approvazione del regolamento, sono stati effettuati studi ad hoc, al fine di individuare la soluzione più adeguata: il progetto è stato realizzato dall’Arch. Piacentini il quale, di concerto con gli uffici comunali, ha predisposto quattro “modelli-tipo” di dehors precisando elementi di delimitazione ed ombreggiatura nonché arredi ed accessori”.

“Nell’ottica di massima collaborazione e considerazione”, continua il Sindaco, “nei giorni scorsi si è svolto un incontro, in accordo con l’assessore alle attività produttive Matteo De Villa, con i responsabili locali di Confcommercio e Confesercenti nel corso del quale l’Amministrazione si è dichiarata aperta al dialogo ed a soluzioni condivise circa le modalità di attuazione delle disposizioni deliberate. Aspettiamo dalle Associaioni proposte migliorative che certamente prenderemo in considerazione”.

“Sono certo”, concludono Scullino e De Villa, “che riusciremo a superare le incomprensioni iniziali in modo da operare congiuntamente a beneficio della nostra amata Ventimiglia. Abbiamo già precisato che siamo aperti a valutare le distanze, il termine di scadenza dei 5 anni, collegandolo alla scadenza dell’emergenza Covid anziché dall’approvazione del regolamento e altre. L’importante che sia salvaguardato lo spirito base del nuovo regolamento e cioè ripristinare il decoro cittadino e la corretta occupazione del suolo pubblico”.

Articolo precedenteDiano Marina, domani il gazebo di Fratelli d’Italia in Via Genova. Bregolin: Sarà un momento importante”
Articolo successivoCovid, scuole: sette nuovi positivi in provincia di Imperia