video

Con Sergio Pallanca, presidente del comitato Pro centro storico di Ventimiglia, siamo andati alla scoperta del convento delle suore dell’Orto e della chiesa di Sant’Antonio.

“L’idea di costruire un convento nasce nel 1650 all’interno delle famiglie nobili e ricche di Ventimiglia. Una necessità pratica perché a quell’epoca in tutta la diocesi non esisteva un monastero – spiega Pallanca. Nel 1658 iniziano i lavori, terminati dieci anni più tardi. Il convento sorge sulle antiche fondamenta nel palazzo dei conti di Ventimiglia”.

Sulla chiesa Pallanca dice: “È in puro stile barocco ligure e la curiosità è che si è perfettamente conservata. Ha diverse particolarità come la ricchezza dell’altare maggiore e anche le colonne tortili fatte in gesso dipinto. Al centro dell’altare un quadro seicentesco che raffigura la Madonna dell’Orto. Le suore rimasero qui dal 1842 fino a tre anni fa con un’importante missione sociale”.

La spiegazione completa di Sergio Pallanca nel videoservizio di Riviera Time a inizio articolo.