News Scullino replica a ioculano 28 5 2020

Il sindaco di Ventimiglia Gaetano Scullino replica all’ex primo cittadino – ora consigliere di opposizione – Enrico Ioculano, che ai nostri microfoni ha definito il primo anno di amministrazione Scullino “un anno fatto di poco, senza una pratica portata avanti con successo.

“Il consigliere Ioculano ha detto che ha visto poco, io quando sono arrivato non ho visto niente – dichiara Scullino, che elenca i progetti portati avanti in questi dodici mesi. “Abbiamo rifatto i giardini, abbiamo fatto partire il ponte di Bevera, stiamo sviluppando la programmazione dei lavori degli oneri di urbanizzazione del porto, la galleria verticale che va a Ventimiglia Alta è quasi finita.

Siamo andati avanti con il lavoro. Si poteva fare di più se non avessimo avuto il problema del Covid, ‘poco’ io non lo vedo”.

“Ioculano – prosegue – si deve rendere conto che siccome è in campagna elettorale per le regionali non mi può dire ‘bravo’, però son sicuro che a tu per tu ‘bravo’ me lo direbbe. Basta guardare i giardini, la pulizia della città, la manutenzione cittadina, la pulizia in corso delle spiagge. Siamo rimasti indietro, ci è voluto un anno solo per rimettere a posto la città, che era completamente abbandonata. So per certo che Ioculano è molto amareggiato perché quello che io ho fatto in un anno lui non è riuscito a farlo in cinque anni, non abbiamo trovato neanche un progetto pronto da cantierare: l’unica opera che è partita con lui è il ponte di Bevera, cinque anni solo per poter partire con i lavori. Adesso, dopo una anno, il ponte è realtà”.

Sui presunti conflitti interni alla maggioranza, Scullino replica: “La mia maggioranza si confronta, converge per il bene comune senza secondi fini. C’è molta dialettica interna, stiamo lavorando bene, in armonia”.