video

Il “Progetto Biblioteca Aprosiana” è arrivato ormai alla sua decima edizione e prevede una serie di laboratori rivolti ai bambini di diverse fasce d’età che si protrarranno fino al mese di marzo.

Ai bambini delle scuole elementari è stato proposto il progetto “Leggere nella Natura” con lo scopo di insegnare i due principi chiave della letteratura: la comunicazione e la conoscenza. Questi due aspetti vengo esaltati durante i laboratori, attraverso le attività caratteristiche della biblioteca stessa quindi il mantenimento dei volumi, la catalogazione e la fruizione degli stessi. Infine viene confezionato e consegnato un libro ai bambini con la speranza che questo testo possa essere il primo di una lunga serie di letture.

Alla Biblioteca Aprosiana non ci sono solo iniziative rivolte ai bambini delle elementari, ma anche a quelli iscritti all’asilo nido, cercando di coinvolgere maggiormente le madri o gli educatori attraverso tecniche di lettura e tanto altro.

Da quest’anno Davide Barella, insieme ai suoi collaboratori, ha cercato di ampliare l’offerta con un’altra iniziativa intitolata “Un mese un libro” nella quale una volta al mese la Biblioteca Aprosiana apre le porte alle famiglie. L’intento è quello di creare, attraverso la condivisione della lettura, un gadget a ricordo dell’esperienza. La partecipazione al progetto “Un mese un libro” può essere prenotata attraverso l’indirizzo email [email protected] oppure al numero 0184618106.

La video-interista integrale a Davide Barella nel servizio di Riviera-Time.