campo roja ventimiglia

Chiude definitivamente domani il centro per migranti in transito allestito a Parco Roja. Il campo, aperto a luglio del 2016 e gestito dalla Croce Rossa, ospitava i migranti che giungevano nella città di confine nella speranza di oltrepassare il confine e giungere in Francia.

Con l’inizio dell’emergenza coronavirus il centro era chiuso a nuovi ingressi per evitare nuovi contagi e nelle settimane scorse sono stati trasferiti gli ospiti in altri Cas, alcuni della Provincia. Gli ultimi trasferimenti si stanno svolgendo in queste ore.

Maurizio Marmo, direttore della Caritas Ventimiglia-Sanremo, esprime le sue preoccupazioni al riguardo dichiarando: “Il campo svolge un servizio fondamentale per i migranti che continuano ad arrivare. In questi anni solo il lockdown del Paese ha bloccato gli arrivi. Quando manca l’accoglienza si vengono a creare gli accampamenti in città come purtroppo è successo in passato. Crediamo che un campo e un’accoglienza siano vantaggiosi sia per i migranti in transito, sia per la città.”

“Senza questo importante presidio verranno a mancare servizi importanti come le cure sanitarie e l’assistenza legale. Rimarrà solo il sostegno della Caritas e delle altre associazioni.”

Articolo precedentePolitiche sociali, Regione Liguria: consegnati oggi gli ausili sportivi agli atleti paralimpici
Articolo successivoVentimiglia, chiusura del campo Roja. Il sindaco Scullino: “Rassicurazioni dal dipartimento immigrazione. Fermare i migranti prima che arrivino in città, necessaria collaborazione con la Francia”