La Giunta regionale nella seduta odierna ha approvato, su proposta dell’assessore all’Urbanistica Marco Scajola, la terza variante al Progetto Urbanistico Operativo per la costruzione del porto turistico di Ventimiglia, in località Scoglietti.

Il progetto porterà l’ambito portuale al suo assetto definitivo, sia per le opere a mare che per quelle a terra.

Per le opere a mare è previsto in particolare un lieve incremento dei posti barca, da 171 e 178, ma soprattutto il ridisegno del piano degli ormeggi con l’inserimento di un posto per navi da 70 metri  non previsto nel progetto originario.

Per le opere a terra è invece rilevante la previsione di un ulteriore ascensore per collegare Corso Marconi con la passeggiata prevista in ambito portuale: le destinazioni dei locali commerciali subiscono inoltre alcune rimodulazioni per migliorarne la funzionalità.

E’ stata prevista la rimodulazione dei locali commerciali e dei parcheggi, che oggi prevedono oltre 500 posti auto, 428  pertinenziali e 144 pubblici.

La revisione del progetto assicura la presenza dei posti barca riservati ai pescatori professionisti registrati nel Comune di Ventimiglia, attualmente ospitati nel porticciolo di Bordighera.

“L’approvazione da parte della Regione del nuovo assetto portuale consente al Comune di Ventimiglia di concludere il procedimento amministrativo e avviare i lavori – ha dichiarato l’assessore Scajola  – con questo intervento la città di confine potrà vedere dopo molti anni un assetto definitivo del suo porto turistico, con diversi miglioramenti importati sia per la presenza dei posti barca e l’ormeggio per i pescatori, sia per i fruitori della zona ed i molti turisti che la frequentano.”