Quest’oggi a Ventimiglia inizia l’anno scolastico, e il presidente del Consiglio Domenico De Leo e la consigliera Federica Leuzzi sono andati di persona a fare gli auguri ad alunni e insegnanti.

“Nell’aula magna delle scuole Biancheri, gremita di studenti, insegnanti e genitori, sono stato accolto dal Vicepreside Panetta e ho avuto il piacere di esprimere un in bocca al lupo a tutti – dichiara il Presidente del Consiglio De Leo – ho voluto rimarcare il rapporto importante che si è instaurato tra questa amministrazione e il mondo delle scuole che ha portato al concretizzarsi di iniziative ad ogni livello. Un esempio per tutti è il consiglio comunale dei ragazzi che ha partecipato a molti eventi in giro per l’Italia trasmettendo un messaggio di senso civico e di educazione alla legalità. Desidero ribadire il riconoscimento di tutti noi verso l’impegno delle nostre scuole, alla classe dei docenti e non”.

“Desidero augurare a tutti voi studenti un felice inizio anno, soprattutto a quelli che affronteranno per la prima volta questa esperienza, indipendentemente dal grado scolastico. Il giorno di inizio di una nuova avventura è sempre un giorno un po’ speciale. Il primo giorno di scuola, poi, è un momento importante perché porterà tante novità e cambierà il vostro ritmo di vita, ma significherà anche la ripresa delle amicizie nate tra i banchi. Avrete tantissime cose nuove da imparare e da conoscere.

Un sincero augurio va anche a tutti gli insegnanti e a coloro che, con ruoli e responsabilità diverse, operano a supporto della formazione dei ragazzi. Un augurio speciale va ai genitori, affinché trascorrano questo anno godendosi la crescita e lo sviluppo sereno dei loro figli.

Agli studenti, insegnanti e genitori: sono come sempre a vostra disposizione, pronto a raccogliere le vostre idee, i vostri suggerimenti e, se ci saranno, anche le vostre richieste, affinché il vostro viaggio formativo sia il migliore possibile” ha dichiarato il Sindaco Enrico Ioculano.

Articolo precedenteValle Argentina, ispezione Unesco per la candidatura delle Alpi del Mediterraneo
Articolo successivoLa Darsena di Arma come “Venice Beach”, i bikers ricordano l’amico Cecco