[beevideoplayersingle videourl=”https://vimeo.com/201027105″]Ventimiglia Alta è la parte più antica della città di confine.

Circondata dalle sue mura medievali, fa da biglietto da visita a chi arriva dall’autostrada.

Voltando lo sguardo verso la sponda destra del fiume Roja, si rimane affascinati dal disordine e dai colori degli edifici e dei monumenti arroccati sulla collina di Ventimiglia Alta.

Visita obbligata per i turisti giunti nella città di confine, il centro storico nasconde una piccola perla, da pochi conosciuta.

Entrando nel Convento delle Suore dell’Orto, si può raggiungere la rocca di Ventimiglia Alta, anche detta il “munte de muneghe”.

Qui, sorgeva un castello costruito dalla Repubblica di Genova nel 1222.

Ora, è un magnifico giardino dal quale godere una vista mozzafiato sul mare e su tutta Ventimiglia Alta.

Sergio Pallanca, Presidente del Comitato Pro Centro Storico, ci racconta la storia di questo luogo affascinante.

Articolo precedenteParole incomprese: il vero muro della nostra società
Articolo successivoSilvia Motta, da Arma ad Haiti con il Servizio Civile Nazionale