Territorio - Area archeologica nervia

Riviera Time si è recata a Ventimiglia, dove è aperta al pubblico, da circa vent’anni, l’area archeologica di Nervia, importante e interessante sito di epoca romana scoperto tra il 1938 e il 1940 dall’archeologo Nino Lamboglia.

“Le indagini sono tuttora in corso, ma qui si è fatta l’archeologia moderna e contemporanea“, ci racconta Valentina Fiore, direttrice dell’area archeologica, “qui è nato il concetto di stratigrafia.”

L’area attualmente visitabile si compone di tre aree: un piccolo antiquarium in cui sono esposti i reperti, le terme, divise in parte orientale e occidentale, collegate tramite un cunicolo al suggestivo teatro.

Ci viene inoltre anticipato che presto verranno effettuati nuovi scavi, al termine dei quali potrebbe essere potenzialmente riportato alla luce un foro.

Il tutto è visitabile il giovedì, il sabato e la domenica dalle 9 alle 18.

Le immagini dell’area archeologica e l’intervista integrale a Valentina Fiore nel video-servizio di Riviera Time a inizio articolo.