polizia

La Polizia di Stato, dopo una serrata indagine scaturita da una grave aggressione avvenuta nella notte dello scorso 17 ottobre in un noto locale cittadino, la cui licenza è stata sospesa per 17 giorni proprio nella giornata di ieri, ha eseguito una misura cautelare, adottata dal GIP presso il Tribunale di Imperia, del divieto di dimora nel territorio del Comune di Ventimiglia a carico di un cittadino tunisino.

La notte del 17 ottobre, a seguito di una chiamata pervenuta sul numero di emergenza 112 N.U.E., una pattuglia della Squadra Volante del Commissariato cittadino rilevava la presenza di un individuo con tumefazioni sanguinanti al volto e imbrattamenti ematici sulle mani e indumenti.

L’uomo mostrava difficoltà a pronunciare parole comprensibili, a causa di una profonda lacerazione riportata al labbro inferiore a seguito di una colluttazione avvenuta poco prima con un’altra persona.

Lo stesso veniva trasportato presso il pronto soccorso dell’ospedale ASL1 di Sanremo in codice rosso, ma non risultava in pericolo di vita. Sul luogo veniva ascoltato dagli operatori, che acquisivano preziose informazioni per il seguito dell’indagine.

L’uomo affermava di avere trascorso la serata all’interno di un bar vicino al centro studi cittadino, in compagnia della sua partner e di un’altra coppia, partecipando ad una festa di compleanno organizzata da un connazionale.

Tuttavia, a seguito di un diverbio con la propria partner, nasceva un litigio con un ragazzo straniero che si accompagnava con loro, e la lite degenerava poiché veniva colpito ripetutamente e preso a morsi al volto.

Riuscito ad allontanarsi in direzione del centro cittadino, la vittima si imbatteva negli operatori di Polizia in arrivo, che lo soccorrevano.

Le prime verifiche hanno consentito di risalire all’autore della brutale aggressione, che rintracciato è stato deferito all’Autorità Giudiziaria per lesioni gravissime, la quale poi, accogliendo in toto gli elementi forniti dagli investigatori del Commissariato, ha emesso una ordinanza di divieto di dimora nel territorio del Comune di Ventimiglia immediatamente eseguita a carico del prevenuto, nel pomeriggio di ieri.

Qualora si riscontrasse la violazione della misura cautelare, il sottoposto potrebbe incorrere in misure cautelari più gravi.

Articolo precedentePallapugno: la Taggese campionessa italiana di serie C2, vince 11 a 7 contro la Polisportiva Pieve di Teco
Articolo successivoCovid: 69 nuovi positivi in Liguria, 19 in provincia di Imperia