In occasione della Giornata della Memoria il Comune di Diano Marina organizza la proiezione del film “One life” presso il Politeama dianese. Si tratta di un’iniziativa rivolta in particolare alle scuole ma aperta alla partecipazione di tutta la comunità, in considerazione dell’enorme importanza che ricopre la ricorrenza. In particolare, l’assessorato alla Cultura intende rivolgersi ai giovani, cercando di ispirare una riflessione “su quanto è accaduto al popolo ebraico e ai deportati militari e politici italiani nei campi nazisti in modo da conservare nel futuro dell’Italia la memoria di un tragico ed oscuro periodo della storia nel nostro Paese e in Europa, e affinché simili eventi non possano mai più accadere”, così come recitano gli articoli 1 e 2 della legge 20 luglio 2000 n. 211.

La proiezione del film è programmata per venerdì 26 gennaio alle ore 14.15, presso il Cinema Politeama dianese di via Cairoli 35. L’iniziativa è rivolta agli alunni delle scuole di Diano Marina, che assisteranno alla proiezione gratuitamente, insieme ai loro insegnanti. Il Comune si fa carico del costo del biglietto per gli alunni e gli inseganti dianesi ma l’invito è esteso alle famiglie e alla cittadinanza tutta, previo acquisto del biglietto. La scuola ha individuato le classi terze medie come pubblico che sarà in grado di trarre maggior beneficio dall’esperienza, contando almeno 60 ragazzi coinvolti nell’iniziativa. In “One Life” Anthony Hopkins interpreta la parte di Sir Nicholas “Nicky” Winton, pensionato che ripercorre la sua storia tornando alla fine degli anni ’30, quando era un agente di borsa 29enne. Nei mesi precedenti lo scoppio della Seconda Guerra Mondiale, il giovane Winton organizzò un piano di salvataggio noto come “Operazione Kindertransport”, grazie al quale salvò centinaia di bambini, molti di origine ebraica, prima dell’inizio del conflitto.

“La giornata della memoria ci offre l’occasione di donare ai nostri ragazzi, che si dimostrano sempre particolarmente ricettivi durante le attività e i progetti culturali e sociali rivolti a loro, un momento di riflessione e condivisione con la cittadinanza sulle conseguenze che la discriminazione ha generato nel passato”, dichiara l’assessore Sabrina Messico. “Un ricordo che non deve scemare e che deve essere monito quotidiano per non incorrere in nuove forme di negazione dell’altro o di indifferenza che isola ed esclude. Ringrazio la Dianorama, che, con sensibilità sociale, ha collaborato all’iniziativa accettando la proposta dell’amministrazione, e l’Istituto comprensivo che ha aderito con entusiasmo all’iniziativa. Uscendo dal cinema, i ragazzi e i cittadini vedranno la facciata del Palazzo comunale illuminata di rosso, il colore che simboleggia la Giornata della Memoria”.