Vallecrosia, vicesindaco Piardi sotto accusa. Consiglieri di opposizione: "Uso privato di parcheggi riservati ai disabili"

Gravi accuse mosse questa mattina da parte dei consiglieri di minoranza del Comune di Vallecrosia, Cristian Quesada, Fabio Perri, Ferdinando Giordano e Albana Scarinci.

Le contestazioni riguardano il parcheggio pubblico di Via Marconi situato sul lungomare di Vallecrosia, concesso in comodato d’uso al Comune a seguito di un contratto stipulato con la società Gloria Srl.

A scatenare le accuse il fatto che i cinque parcheggi riservati alle persone disabili siano stati, secondo i Consiglieri, utilizzati privatamente dal vicesindaco Marilena Piardi, e contrassegnati anche come proprietà privata con appositi cartelli.

“Sono arrivate testimonianze che provano che le macchine parcheggiate sono la maggior parte della famiglia Tasselli – (marito della vicesindaco Piardi ndr) – è stata addirittura parcheggiata la macchina del vicesindaco. È incomprensibile come un vicesindaco e assessore ai Servizi Sociali abbia potuto sfruttare un’area riservata ai disabili”, afferma il consigliere Perri.

Il fatto che la Piardi si anche assessore ai Servizi Sociali costituisce secondo la minoranza un “fatto increscioso”. È stato quindi convocato un Consiglio Comunale in seduta monotematica dove verrà richiesto al sindaco Armando Biasi il ritiro delle deleghe all’assessore.

Non è tardata la replica del sindaco, che con un video pubblicato sul suo profilo Facebook parla di informazioni parziali per accuse incresciose.