Sono partiti in questi giorni diversi lavori nel comune di Vallecrosia mirati alla sicurezza del bene comune e dei cittadini.

Prime fra tutte, le modifiche alla viabilità di alcune zone, che sono derivate da una rivisitazione dei sensi unici della città. Molte strade a doppio senso sono state modificate e rese a senso unico perché considerate in questo modo più sicure per automobilisti e pedoni. I lavori sono iniziati dopo mesi di studio e consultazioni con il Comandante dei vigili, partendo dal rispetto del codice della strada. In particolare sono state interessate Via I Maggio, Via Don Bosco e Via Angeli Custodi. 

“Ringrazio il Comandante e tutta la sua squadra – commenta il sindaco Armando Biasi – Molte strade a doppio senso erano pericolose, anche a causa delle loro dimensioni. L’amministrazione ha così deciso, insieme ai vigili, di apportare queste modifiche e in questi giorni in città c’è una riorganizzazione generale”. 

Anche il Comune sarà soggetto ad una totale riqualificazione. Già in questi giorni è cominciato il cantiere al piano terra della struttura dove sarà ubicata la nuova sede della polizia locale. Inoltre, è stato cambiato il portone d’ingresso perché diventato tagliente da molti anni e quindi pericoloso.

“Anche in queste piccole cose, che poi diventano grandi, c’è l’attenzione alla tutela del bene comune e dei cittadini”, commenta Biasi.

I cantieri non si fermano perché anche in zona Garibbe sono cominciati proprio oggi gli interventi per il completamento dell’area sportiva, dove è prevista una riqualificazione generale con la creazione degli spogliatoi e dei nuovi giochi dei bambini. Sempre in questa zona sono previsti anche dei lavori mirati proprio alla sicurezza, come il rifacimento del marciapiede e di dossi intelligenti, con attraversamenti pedonali che aiuteranno a contenere la velocità, problema ormai consolidato.

“La città è in movimento. Stiamo ascoltando i cittadini, dico a me stesso e alla mia squadra di continuare così perché c’è ancora molto da fare. Con molta umiltà noi siamo a servizio delle persone, conclude il sindaco.