Dall’inizio del mandato l’amministrazione del Comune di Vallecrosia si è adoperata innanzitutto nella pulizia della città e del decoro urbano. Dopo gli interventi di pulizia dei marciapiedi, tinteggiatura delle ringhiere in riva al mare e la pulizia delle cunette stradali, nei prossimi giorni partiranno altri lavori.

Vista l’imminente stagione delle piogge, lunedì 1 ottobre al via la pulizia del fiume e dell’alveo: “Lavori necessari, ci sono canne che spuntano da ogni parte. Inizieremo dal centro storico per poi scendere”, sottolinea il sindaco Armando Biasi. Si partirà dal centro storico anche per pulire una zona della città che a metà mese di ottobre sarà teatro della tradizionale Festa della Zucca.

Con tutta probabilità, martedì partiranno i lavori di messa in sicurezza del cantiere dell’ex Hotel Impero: “I cittadini aspettano questo intervento da anni. I lavori prevedono lo smontaggio della gru e la messa in sicurezza”, continua Biasi.

L’attenzione all’ambiente dell’amministrazione si concretizza anche con il progetto sulla raccolta rifiuti.

Lunedì 1 ottobre ci sarà la riunione di approvazione della progettualità sulla raccolta di 18 comuni e in vista di questo impegno l’amministrazione si è impegnata a fare un’attenta e profonda analisi della situazione insieme alla società ERICA, curatrice del progetto per tutti gli enti. “Da una prima idea di porta a porta, si è passati ad un progetto molto più moderno che prevede l’installazione di 13 isole ecologiche intelligenti nel Comune di Vallecrosia”, spiega il primo cittadino.

L’accesso alle isole sarà consentito tramite un badge, eliminando il problema dei furbetti fuori Comune che scaricano i propri rifiuti a Vallecrosia e saranno videosorvegliate.

Per quanto concerne le tempistiche, il sindaco auspica che entro la fine del 2019, massimo inizio 2020, questa operatività prenda piede.