lavori via don bosco vallecrosia

La protesta dei cittadini di via Don Bosco a Vallecrosia per i lavori legati alla riqualificazione della strada e alla pista ciclabile è sfociata ora in una raccolta firme online, sulla piattaforma change.org. In un solo giorno sono state raccolte 250 sottoscrizioni.

Sulla petizione, lanciata da Luciana Lamberti si legge:

“I lavori relativi alla pista ciclabile di via Don Bosco, Vallecrosia, (da via Romana a ex Casa Comunale) presentano molte criticitĂ :

– è giĂ  in corso l’abbattimento di tutta la storica alberata di Via Don Bosco; l’alberata di aranci ed oleandri ha circa sessant’anni: in termini ambientali, la sua perdita è irrimediabile e non compensabile con nuove piantumazioni di alberi piĂą giovani;

– è prevista la copertura di un antico pozzo freatico, tuttora funzionante, nel parcheggio adiacente a via Don Bosco;

– la perdita di 75 alberi pluridecennali e di un pozzo d’acqua privano la zona di efficaci presidi contro l’inquinamento e la crisi climatica, con il pretesto di incrementare la mobilitĂ  sostenibile;  – la pista ciclabile si situerebbe in zona ad alta densitĂ  abitativa, innestandosi con undici passi carrabili e svariate attivitĂ  commerciali;

– non risponde alle reali esigenze dei residenti, perchĂ© diminuisce fortemente i parcheggi lungo la via;

– restringe il marciapiede piĂą utile, rendendolo piĂą difficilmente percorribile;

– molti aspetti del progetto esecutivo approvato (misure a progetto dello stato di fatto) non corrispondono ai rilievi effettuati sul posto;

– si teme l’abbattimento anche dei tigli del secondo tratto di via Don Bosco per la prosecuzione della pista ciclabile.

Questi interventi cancellerebbero quello che rimane del patrimonio storico, culturale ed ambientale di questo quartiere di Vallecrosia”.