“Abbiamo le strade penose e pericolose, l’arredo urbano è deprimente, i marciapiedi distrutti, la situazione parcheggi in confusione totale, il verde pubblico da rivedere e potenziare, il centro storico abbandonato con gravi problemi di decoro, un’immagine della città all’esterno assente sui canali internet e social, un programma turistico e di manifestazioni che ha confermato quanto fatto dalle precedenti amministrazioni senza nulla di nuovo ed innovativo di richiamo.”

Duro intervento del consigliere di minoranza di Vallecrosia Fabio Perri, da poco entrato nelle file di Fratelli d’Italia, in merito al bilancio approvato dalla maggioranza in consiglio comunale il 23 dicembre.

Sono fortemente preoccupato denuncia Perri , abbiamo un bilancio che, nulla ha di che vantarsi , perché vede una città paralizzata , con solo 30.000 euro di fondi disponibili nel 2020 per  essere investiti e spesi  su opere in città, provenienti da oneri di urbanizzazione,  poiché 130.000 euro sono  vincolati per coprire la quota parte dei finanziamenti ottenuti precedentemente e non ancora liquidati e al momento non sono state pensate e attuate scelte che portino ulteriori introiti nelle casse comunali diversi dagli oneri di urbanizzazione.

Bisogna avere il coraggio di rinunciare anche a qualche finanziamento in maniera tale da poter svincolare quelle somme di quota parte necessarie a realizzare veri interventi sulla città, perché cari cittadini , oggi se si presentassero  nuovi bandi di finanziamento con l’impiego della quota a carico del Comune , purtroppo non potremmo farne richiesta perché l’amministrazione non avrebbe i soldi necessari.

Leggiamo e sentiamo che questa amministrazione vanta l’ottenimento di ben 10 finanziamenti , bene da una parte perché significa che è stato fatto un buon lavoro specialmente dalla Regione Liguria ed in particolare dai suoi assessori e Presidente, peccato che la maggior parte però sono la conclusione di richieste fatte dalla precedente amministrazione come 2 milioni di euro  per le nuove scuole, 185.000 euro circa per secondo lotto pista ciclabile iniziata con la precedente amministrazione, secondo lotto campo delle Garibbe , la video sorveglianza grazie ad un accordo con la prefettura , nuove residenze sociali ERS ,ed altri  finanziamenti di lieve entità

Sento , continua Fabio Perri , nelle dichiarazioni del Sindaco che ha seguito il suo programma elettorale, non è vero!!!!… Ha infatti disatteso quanto aveva promesso ai suoi elettori per il momento

E voglio elencare solo alcuni esempi più significativi e sentiti dai cittadini:

  • La realizzazione del nuovo comune nella piazza dell’ex mercato dei fiori non sarà più realizzato in quell’area,
  • più volte è stato messo al centro del programma elettorale la volontà di investire nel turismo, ma non è stato fatto nulla in un anno e mezzo, senza investimenti,
  • l’albergo diffuso nel centro storico , per il quale si sono fatte anche assemblee ed incontri pubblici pare, da quanto si vede,  essere morto sul nascere,
  • sempre nel centro storico si doveva velocemente con poche risorse realizzare il campo di gioco e di aggregazione per giovani ed anziani , ma anche questo non è stato fatto,
  • il cimitero versa in uno stato di degrado indescrivibili con forti rischi per le persone che lo frequentano oltre che non aver messo  a norma quanto previsto dalle Asl.
  • E’ stata concentrata un intera campagna elettorale su Vallecrosia città della Famiglia, e cosa fa questa amministrazione? Mette le mani nelle tasche proprio delle famiglie, (es aumento dei buoni pasto),
  • Il collegamento del nuovo ponte con Via Don Bosco che aveva dichiarato che lo avrebbe fatto , dov’è? Perché fondi a bilancio non se ne vedono nei 3 anni prossimi
  • Le riprese del Consiglio Comunale in streaming promesse anche a noi in consiglio comunale non sono state attivate.

Ci saremmo aspettati un risultato per la città diverso , conclude Fabio Perri, dove veramente curandosi delle manutenzioni la città avrebbe potuto avere un immagine diversa , invece si sono investite tutte le importanti risorse di pancia senza programmazione e oculatezza nello spendere.