video
05:05

“Mi è stata affidata questa nuova missione, sono stato mandato qui per vivere un ambiente di dialogo, di relazioni, di confronto in quanto”.

Di origini italo-iraniane, Don Karim Madjidi è il nuovo direttore delle Opere Salesiane di Vallecrosia. Ai nostri microfoni ha raccontato la sua storia e i suoi progetti per i prossimi anni.

“Mio padre era mussulmano, mia madre cristiana. Sono stato in Iran fino ai 16 anni, poi siamo venuti in Italia. La vocazione mi ha portato poi a diventare sacerdote salesiano. Sono stato qui a Vallecrosia, per la prima volta, un’estate dell’85, e quando ho saputo di dover tornare sono stato ben felice”.

Parlando della comunità vallecrosina: “La realtà di Vallecrosia è vivace – dice – c’è tanta gente di buona volontà che desidera vivere la fede nella comunità”.

Per quanto tempo si fermerà qui? “Spero il massimo, ossia 9 anni”, risponde.

Articolo precedenteVentimiglia: nuova espulsione per due cittadini nigeriani rientrati in Italia senza autorizzazione
Articolo successivoCampo Zaccari, il consigliere regionale Ioculano (PD) risponde a Veronica Russo (FdI): “Le illazioni sul mio presunto disinteresse sono restituibili al mittente e smentite dai fatti”