Come rilanciare il centro storico di Vallecrosia? Questa la domanda che Riviera Time ha posto a quattro protagonisti della prossima campagna elettorale: il sindaco uscente Ferdinando Giordano, i candidati sindaco Armando Biasi e Fabio Perri, e il consigliere comunale uscente Cristian Quesada.

Biasi propone il progetto dell’albergo diffuso, con la creazione di 50 posti letto. “Questo creerebbe un indotto economico, con l’apertura di tante piccole realtà commerciali. Inoltre – aggiunge – dobbiamo organizzare quattro eventi di alto livello all’anno, uno per stagione, per sviluppare il turismo del borgo”.

Il sindaco Giordano sottolinea la volontà “di incentivare l’insediamento di attività commerciali e artigianali. In questo senso – afferma – abbiamo già avviato la riduzione dei tributi locali. C’è poi la volontà di portare avanti l’iscrizione del borgo tra i Borghi più belli d’Italia”.

Perri indica invece due filoni d’intervento. “Il primo è assicurare servizi a chi ci vive, con la creazione di ambulatorio per i prelievi, di spazi di aggregazione e con l’installazione di telecamere per la sicurezza.  Il secondo – prosegue – è derogare alcune norme del regolamento edilizio che non permettono la nascita di attività commerciali”.

Quesada ricorda i successi dell’amministrazione guidata da Silvano Croese, che dovrebbe annunciare nei giorni dopo Pasqua la propria candidatura a sindaco. “Possiamo vantare importanti risultati per il centro storico, penso al rifacimento delle piazze. Per il futuro – aggiunge – puntiamo a promuovere lo sviluppo di attività commerciali e di spazi di aggregazione”.