Qualche giorno fa alla Protezione Civile di Taggia – Valle Argentina è stata recapitata una raccomandata dalla direzione regionale del Demanio, con la quale è stato richiesto il pagamento di oltre 122mila euro per l’utilizzo dei locali delle ex caserme Revelli, dove si trova la sede della Onlus.

La sede era stata assegnata alla Protezione Civile da parte del Comune a seguito dell‘alluvione del 1998, che aveva compromesso l’utilizzo della precedente sede.

Francesca Parisi, presidente della Protezione Civile Taggia – Valle Argentina, si dice amareggiata e teme per il futuro della Onlus.