Enrico ioculano

Il consigliere regionale Enrico Ioculano (PD) interviene con una nota stampa sulle vaccinazioni in Liguria.

“Dopo continue pressioni da parte delle opposizioni e dell’opinione pubblica, Toti ha finalmente deciso di mettere mano alle numerose scorte di vaccini (su 3 vaccini ricevuti 1 non viene somministrato) della Regione Liguria. 

L’implementazione della campagna vaccinale nel weekend appena passato è stata sicuramente un’opportunità per accelerare le somministrazioni, ma ha anche evidenziato alcune importanti lacune organizzative e comunicative”, osserva il consigliere regionale.

“Lo sforzo del personale sanitario e dei volontari coinvolti (pubbliche assistenze, protezione civile, associazioni alpini, ecc) è stato assolutamente encomiabile e professionale, ma bisogna sottolineare purtroppo anche ciò che non è andato, in primis alcuni problemi a livello comunicativo, con i possibili beneficiari delle somministrazioni del fine settimana non informati adeguatamente; inoltre, queste mancanze comunicative hanno portato ad assembramenti e code di sei ore che, probabilmente, si sarebbero potuti evitare.

Auspico che la vaccinazione continui e a ritmo spedito, facendo diventare quella che oggi hanno definito vaccinazione “straordinaria” come semplicemente è e deve essere: “ordinaria”. Solo in questo modo si potrà raggiungere il prima possibile l’immunità e riprendere la vita normale. Però ripeto: per quanto encomiabile l’iniziativa non sia uno spot random ma si continui nei prossimi giorni dando opportune comunicazioni, evitando inutili lunghissime code assembramenti”.

Articolo precedenteVittoria delle due Hyundai i20 R5 alla 68esima edizione del Rallye Sanremo
Articolo successivoRallye di Sanremo, restituita la vittoria a Breen. Crugnola, annunciato come vincitore, torna al secondo posto