Urbanistica, Scajola: "Legge regionale presa a modello dal Parlamento. Liguria sta cambiando"

Soddisfatto l’assessore regionale Marco Scajola sul lavoro svolto riguardo l’urbanistica e la riqualificazione del territorio.

“A livello nazionale si sta finalmente studiando una legge sulla rigenerazione urbana. Il governo ha capito che serve anche una normativa nazionale. La nostra legge regionale n. 23 del 2018 è presa a modello e riferimento da parte del Parlamento italiano. Una grande soddisfazione per me e i miei collaboratori,” spiega.

Da tempo l’assessore è impegnato, insieme ai sindaci liguri, su progetti di rigenerazione. Chiara la filosofia: migliorare le condizioni urbanistiche e sociali, senza andare a costruire ulteriormente, ma rivalutando e modificando l’esistente.

“Vogliamo sostenere tanti progetti che si stanno facendo in provincia di Imperia, così come nel resto della Regione. Il territorio sta cambiando, c’è una grande maturità da parte dei sindaci. Nell’arco di 5-10 anni credo che potremo veramente vedere il nostro territorio migliorato, messo in sicurezza e riqualificato,” aggiunge.

Importante però che le amministrazioni si facciano trovare pronte con progettazioni specifiche per intercettare fondi e finanziamenti.

“È fondamentale, ma in questi giorni sto girando molto; incontro molti sindaci anche di piccoli comuni e devo dire che c’è molta qualità e voglia di fare. C’è finalmente visione del futuro e del territorio. Negli anni ’70, ’80 e ’90 è stato costruito troppo, anche in maniera negativa e spesso quando piove ce ne accorgiamo. Ora c’è una visione diversa di urbanistica che vuole il bello, la sicurezza e la qualità dell’abitare,” conclude l’assessore Scajola.