video

Che Pasqua sarebbe senza uova di cioccolata e colomba?

Anche quest’anno in cui ci ritroviamo, per la seconda volta, a dover rinunciare a molti aspetti delle festività pasquali, i dolci tipici non possono mancare.

Eccoci allora presso la storica pasticceria Angelo di Imperia, dove i preparativi per le feste sono conclusi: le ultime uova e le fragranti colombe sono state impacchettate. Cerchiamo allora di carpire i segreti dietro a questi capisaldi della tradizione.

“Prepariamo le nostre uova di cioccolata personalizzate, variandone la decorazione su richiesta del cliente che può decidere e portare la sorpresa che dovranno contenere – spiega Federico Mareri, illustrandoci le ultime creazioni. – Invece la preparazione della colomba è un po’ più lunga e faticosa”.

Federico ci rivela che, vista la concorrenza dei prodotti della grande distribuzione, le colombe artigianali devono puntare alla massima qualità degli ingredienti e invogliare i clienti, magari con qualche gusto inedito, come la nuova colomba al pistacchio.

“Con queste chiusure, l’impossibilità di uscire, è bello che la gente possa coccolarsi con qualche dolce di qualità”.

Attiva dal 1975, la pasticceria Angelo di Imperia è oggi alla terza generazione di pasticceri: qui, insieme a Federico, lavorano infatti anche il giovane Matteo e suo nonno Angelo.

Articolo precedenteZona rossa nelle province di Imperia e Savona dal 2 all’11 aprile: l’ordinanza del governatore Toti
Articolo successivoSanremo, rapina in un supermercato: fermato dalla Polizia un 42enne