UnoJazz&Blues, sale l'attesa per le prime due serate venerdì 19 e sabato 20 aprile

Il Festival Internazionale UnoJazz&Blues compie 10 anni e festeggia con un’edizione speciale tra grandi nomi, iniziative, concerti, esclusive, mostre e Masterclass all’insegna della musica e dell’energia.

Un programma che continua a impreziosirsi. Si aggiungono, infatti, al ricco cast, il musicista Ezio Bosso il 3 luglio e il progetto discografico Norwita il 5 luglio. Diventano così quattro i momenti per celebrare l’edizione 2019: aprile, giugno, luglio e settembre.

Il Festival è ormai un appuntamento fisso per gli appassionati del genere che arrivano a Sanremo da ogni parte d’Italia e d’Europa, per assistere alla rinomata rassegna che trasforma la Città dei Fiori nella capitale del jazz&blues: concerti itineranti con marching band, jam-session improvvisate sparse per la città e nei locali, ed eventi serali.

Ad aprire il Festival sarà venerdì 19 aprile Raphael Gualazzi per poi proseguire sabato 20 aprile con Stefano Bollani e Enrico Rava. UnoJazz torna il 22 giugno con Teo Teocoli e Patty Pravo; il 3 luglio con Fabrizio Bosso & Mauto Ottolini; il 5 luglio con Norwita; e il 13-14 settembre con le grandi star internazionali: ancora da svelare i nomi.

I concerti del prossimo weekend si terranno al Teatro dell’Opera del Casinò. L’incasso sarà devoluto alla FHM Italia Onlus guidata dal dottor Roberto Ravera che in Sierra Leone opera da diversi anni in una realtà tra le più povere del mondo e con profonde ferite provocate da una lunga guerra civile e, più recentemente, dalla grave epidemia di Ebola.

Tutti i dettagli nelle interviste a Walter Lagorio presidente di UnoGas, Giancarlo Prestinoni direttore generale del Casinò di Sanremo e Alberto Zeppieri direttore artistico della manifestazione.