Grande afflusso di pubblico ieri sera a Pian di Nave per l’evento conclusivo di UnoJazz Sanremo 2018, il Festival Internazionale di Musica Jazz organizzato da Unogas Energia in collaborazione con il Comune ed il Casinò della Città dei Fiori.

Durante la serata sono state raccolte offerte da destinare alle famiglie delle vittime e agli sfollati coinvolti nel disastro del Ponte Morandi a Genova.

Ad esibirsi sul palco per l’ultima serata del festival il musicista St Germain e Palvair Project.

Pioniere del ‘French Touch’ e creatore di una musica deep house intelligente, sensuale e originale, il musicista francese St Germain si è sempre distinto nel panorama internazionale. La sua arte perfetta fiorisce da un sottile mix di macchine e strumenti, di autentiche radici e influenze moderne. La sua musica è una fusione complessa che riflette il suo amore per il blues, il jazz e la Black Music di tutti i generi, con loop elettronici ipnotici e campionature vocali armoniosamente intrecciate.

Dalla passione per il jazz e per l’improvvisazione nasce invece la musica del gruppo francese Palvair Project. Sui testi originali di Cathy Plavair, ieri sera hanno risuonato le improvvisazioni del chitarrista Pierre Palvair accompagnate dal suono caldo dell’organo di Beatrice Alunni e dal colpo del batterista Alain Ruard.