video

“È stato veramente faticoso ma alla fine i risultati ci hanno premiato”. Esordisce così Alessandro Sindoni assessore al Turismo di Sanremo parlando del bilancio del lunghissimo ponte di fine e inizio anno.

“Prima di fare un bilancio però mi sento in dovere di ringraziare tutti quelli che hanno collaborato con passione e dedizione per la riuscita degli eventi. Parlo dei dipendenti e dirigenti degli uffici comunali che a partire da metà settembre si sono messi a disposizione per organizzare i 120 eventi del Calendario Manifestazioni natalizie”.

“Siamo riusciti a dare tanta positività a chi ha scelto Sanremo dopo aver passato momenti di grande negatività a causa del caos sulle autostrade, problemi che ci hanno circondato e che sembrava non finissero mai”.

Maggioranza di italiani ma anche tanti francesi: “Abbiamo puntato molto sulla promozione evidenziando sui mezzi di informazione del Nord Italia, dell’Emilia Romagna e della Costa Azzurra, tutti gli eventi che avevamo programmato. Chi è venuto da noi ha anche potuto notare le differenze rispetto al passato, riuscendo ad immergersi completamente nella vera città della musica, anche nel mercato annonario i cui mini-concerti sono piaciuti tantissimo proprio ai turisti transalpini”.

“Quella di rinunciare al ‘concertone’ di Capodanno – termina Sindoni – è stata una scelta rischiosa ma vincente perché vincente è stato puntare sulle famiglie e sulle loro esigenze se ci sono figli piccoli. La magia, le luci, la musica, l’intrattenimento sono piaciuti veramente tanto e per l’anno prossimo dovremo solo evitare qualche piccolo errore che per fortuna è passato inosservato in mezzo a tanta tranquillità e allegria. Il meteo poi ci ha messo il resto aiutandoci a proporre Sanremo nella sua veste migliore”.