Il Museo Ferroviario Ligure compie vent’anni e per l’occasione tanti volontari (ex ferrovieri e semplici appassionati), insieme al Comune di Taggia e con il patrocinio della Regione Liguria, hanno allestito una mostra nei giardini di Villa Boselli ad Arma.

    Da questa mattina, fino a domani alle 19, è possibile ammirare vecchi mezzi e attrezzi che hanno fatto la storia del trasporto ferroviario nel Ponente ligure e in particolare dell’ex stazione di Taggia Arma.

    Ormai da anni i treni non passano più per Arma, ma è ancora vivo il ricordo delle locomotive che corrono sui binari, il suono del passaggio a livello che si chiude, l’annuncio dei treni in arrivo sul binario.

    “La ferrovia divideva la città in due. Oggi una magnifica pista ciclabile ha preso il suo posto. Questi binari hanno, però, caratterizzato un’epoca ed è bello oggi poter rivivere tanti oggetti e tanti ricordi che fanno parte della nostra storia e della nostra tradizione,” ha commentato il sindaco di Taggia Mario Conio.

    A Riviera Time le interviste al primo cittadino, al presidente del Museo Ferroviario Ligure Domenico Calogero, all’assessore regionale Marco Scajola e al presidente del consiglio comunale Laura Cane.