video

Prosegue a Imperia l’attivitĂ  dell’associazione ‘Delfini del Ponente APS‘. Numerosi gli avvistamenti in mare in questo primo periodo del 2021, soprattutto nelle vicinanze della costa imperiese.

“Abbiamo ripreso le attivitĂ  di monitoraggio subito dopo le vacanze di Natale – spiega il biologo marino Davide Ascheri. – GiĂ  alla prima uscita abbiamo incontrato un gruppo di delfini tursiopi formato da una decina di esemplari. Erano vicinissimi alla costa, facilmente visibili dai moli del porto di Imperia: si tratta di una cosa abbastanza normale, proprio perchĂ© il tursiope è una specie costiera. Anche nei giorni successivi, ci sono arrivate tantissime segnalazioni di avvistamenti da terra”.

“A partire da marzo ospiteremo due o tre stagisti al mese – aggiunge la biologa marina Elena Fontanesi – che rimarranno con noi per un periodo di circa 30 giorni e ci affiancheranno in tutte le attivitĂ , dalla ricerca in mare agli avvistamenti da terra, ma anche nella rielaborazione dei dati. Stiamo selezionando i ragazzi che si uniranno al progetto, sono tendenzialmente studenti universitari o comunque giovani appassionati che hanno intenzione, nel futuro, di intraprendere una carriera nel campo della ricerca”.

Per quanto riguarda l’attivitĂ  svolta nel corso del 2020: “Siamo molto soddisfatti per il numero di avvistamenti, che è stato considerevole – prosegue Elena Fontanesi. – Abbiamo avvistato anche cinque neonati, questo ci fa ben sperare per l’area di studio e ci sprona ad andare avanti e raccogliere maggiori informazioni per salvaguardare questa specie nel ponente ligure. Numerosi anche gli avvistamenti di capodogli, balenottere, stenelle striate”.