Presepe Maragliano Imperia con assessore Roggero

Circa 18mila euro. È la spesa che il comune di Imperia ha fatto per ripristinare l’impianto scenico rappresentativo del presepe del Maragliano. Un connubio di luci, immagini e musica che animano la preziosa rappresentazione.

Purtroppo però, per quest’anno, non sarà visitabile a causa delle restrizioni anti contagio. Abbiamo dunque pensato di portarvi a fare ugualmente un ‘giro’ nel rinnovato presepe con le nostre telecamere e la spiegazione dell’assessore alla Cultura Marcella Roggero.

La teca, a forma di stella cometa, contiene 113 statue di Maragliano e della sua scuola. “Hanno una storia interessante e curiosa, qui a Imperia – dice l’assessore. Furono infatti ospitate nella cappella privata della famiglia Berio alla Foce e poi conservate dalle suore carmelitane. Dal 2008 hanno trovato ospitalità qui con uno spettacolo multimediale molto interessante.

È una storia. Chi entra in questo museo ha modo di vivere la storia della natività e del Natale – prosegue Roggero. Le statue sono in legno con vestiti di varia importanza. Sono un vanto per Imperia e credo sia nostro obbligo prendercene cura. Queste statue dal 1700 raccontato la storia della natività e l’hanno portata fino al 2020″.

Le immagini del bellissimo presepe e l’intervista completa all’assessore Roggero nel videoservizio di Riviera Time.