[beevideoplayersingle videourl=”https://vimeo.com/210410159″]Antonello Maietta si è appassionato al vino per caso.

Quando era un giovane studente universitario, aiutava i genitori nel loro ristorante a Porto Venere durante le pause dagli studi di Economia all’UniversitĂ  di Pisa. All’ennesima figuraccia con un gruppo di clienti che chiedeva consigli sul vino, Antonello Maietta decise di iscriversi al corso di primo livello dell’Associazione Italiana Sommelier (AIS).

Da lĂŹ iniziò la sua brillante carriera professionale che l’ha portato a diventare presidente dell’AIS.

Nell’intervista a Riviera Time racconta l’iter per diventare sommelier e come i vini liguri siano cresciuti in qualitĂ  e stiano vivendo in questi anni un vero e proprio momento d’oro.

Articolo precedente1983 – Rally di Sanremo, l’analisi pre-gara di Fiorio
Articolo successivoEcco i segreti per educare il proprio cane