video
05:45

Ursula Salghetti Drioli Piacenza è nata a Livorno il 5 luglio 1950, si è laureata all’Università di Pisa in Scienze Naturali con la specializzazione in Biologia Marina Algologica. Dal 1974 al 1987 ha fatto ricerca sui popolamenti marini vegetali, presso il Centro Interuniversitario di Biologia Marina di Livorno, in particolare sulla costituzione di Parchi Marini nell’Arcipelago Toscano. Negli anni seguenti ha focalizzato la sua attività su vivaismo e cura di giardini.

È stata per due mandati presidente dell’AdiPA – Associazione Amici dei Giardini Botanici Hanbury con cui collabora come volontaria: “Dedico una mattina o più, con questo gruppo di volontari, che ora è abbastanza corposo, andiamo e lavoriamo nei giardini dove c’è bisogno. Bisogna tirare fuori le proprie passioni, ma anche divulgarle”.

Riviera Time l’ha incontrata nel giardino di famiglia ‘Boccanegra’ a Ventimiglia dove cura e mantiene, tra le altre piante, la collezione di Aloe e Pelargoni Sud Africani, ed introduce nuove piante da altri climi mediterranei del mondo: Sud Africa, California, Canarie.

Nel video-servizio a inizio articolo l’intervista completa.

Riflessione psicologica a cura della dott.ssa Patrizia Sciolla

Nello scorso numero abbiamo cercato di capire quali sono le caratteristiche della persona leader pensando appunto a donne importanti che si sono realizzate ed hanno fatto “il cambiamento”. A quali compiti ci dobbiamo esercitare?

Considerazione individuale: imparare ad essere “veri” adulti, pensare in modo autonomo ed essere al “servizio” del nostro istinto, cercando di guidarlo ma sempre di soddisfarlo.

Stimolazione intellettuale: dedichiamoci del tempo a stimolarci intellettualmente, confrontiamoci con persone che sappiamo avere talenti ed esperienze diverse dalle nostre e dunque capaci di arricchirci, non possiamo aver la pretesa di migliorare se non aumentiamo il bacino di conoscenze!

Motivazione ispirazionale: lasciamoci ispirare da chi è intorno a noi, impariamo ad accettare con curiosità le differenze ed a buttarci in nuove avventure, l’apprendimento e le nuove conoscenze ci motiveranno e ci daranno nuove ispirazioni per poterci realizzare meglio!

Influenza idealizzante: cerchiamo qualcuno che possa influenzarci e che possa diventare quasi ideale per noi, qualcuno a cui ci possiamo ispirare e con cui possiamo crescere e modificarci poco a poco. Frequentare persone che sono già arrivate è qualcosa di molto molto utile!

Allora non mi resta che augurarvi “buon mese” creativo, anzi buon mese “generativo” perché la creatività è generativa e dunque.

Articolo precedenteSanremo, approvato il bilancio preventivo. Il sindaco Biancheri: “Risultato importante, frutto di un grande lavoro. Ora la ripartenza”
Articolo successivo1° maggio amaro in provincia di Imperia, persi 1700 posti di lavoro nonostante il blocco dei licenziamenti