video
03:06

Siamo al terzo e ultimo fine settimana di audizioni eliminatorie di Area Sanremo 2021 nel Palafiori di corso Garibaldi al termine del quale ci sarà una settimana di pausa e poi la finale il 19 e 20 novembre.

Da queste selezioni con ben oltre quattrocento partecipanti, la Commissione selezionerà una cinquantina di finalisti che torneranno a Sanremo tra un paio di settimane per una seconda e decisiva esibizione per stabilire chi saranno i venti ‘eletti’ di questa edizione del concorso organizzato dalla Fondazione Orchestra Sinfonica di Sanremo. A prendersi la responsabilità di questa ulteriore selezione saranno, oltre a Franco Zanetti, Marta Tripodi e Mauro Ermanno Giovanardi, anche Piero Pelù e il maestro Peppe Vessicchio che ricoprirà il ruolo di presidente subentrando a Zanetti che lo è stato per i tre weekend eliminatori. Confermatissimo nelle vesti di presidente onorario Vittorio De Scalzi, e confermata la figura del ‘garante’ ricoperta da Massimiliano Longo.

L’ultima e grande novità di questa edizione di Area Sanremo resa nota solo poche ore fa è l’ennesimo segnale di trasparenza: dopo aver finito di ascoltare tutti gli iscritti domenica sera, il giorno dopo lunedì a mezzogiorno la Commissione Zanetti-Tripodi-Giovanardi deciderà i 50 nomi da promuovere alla finale e per la prima volta lo farà a porte aperte, cioè in diretta su Facebook e Instagram.

“Siamo estremamente soddisfatti di come sta andando Area Sanremo – dice Federico Carion del Cda della Sinfonica – per noi è la prima volta e il gran numero di iscrizioni fa ben sperare anche per le prossime edizioni che saranno ancora più interessanti dopo l’esperienza di quest’anno”.

“La grossa novità – sottolinea Carion – che abbiamo comunicato poco fa riguarda la scelta dei 50 finalisti. La selezione a cura della Commissione sarà trasparente e trasmessa in diretta sui social. Si tratta di una piccola-grande rivoluzione avviata già con la figura del ‘garante’ a tutela degli iscritti sul regolare funzionamento della loro audizione davanti alla Commissione. Noi della Sinfonica abbiamo avvallato con grande favore questa iniziativa che speriamo si possa ripetere anche per l’ulteriore e definitiva scelta sul nome dei venti vincitori tra i quali poi la Rai ne sceglierà quattro per la finale di Sanremo Giovani del 15 dicembre”.

“Il numero degli iscritti è lievitato clamorosamente nelle ultime settimane – conferma – e anche se questa ultima tre giorni sarà molto affollata, ad ogni partecipante saranno garantite le stesse modalità a partire dalla durata dell’esecuzione del brano sino a tre minuti e mezzo come da regolamento del Festival. Non succede in altre situazioni simili soprattutto nelle fasi di selezione e con l’annuncio della diretta sulla scelta della Commissione riusciamo a rendere questo concorso assolutamente unico e trasparente”.

Articolo precedenteGiro d’Italia, gli assessori regionali Ferro e Berrino: “Ad un passo dal portarlo in Liguria”
Articolo successivoImperia, rubavano motorini: due misure cautelari per furto e un arresto per droga