Torna a Imperia la grande festa dedicata all’olio extravergine appena franto. Tutto è pronto, con i frantoi in piena attività, per dare il via alla diciottesima edizione di Olioliva in programma da venerdì 9 a domenica 11 novembre nelle vie del centro storico di Imperia – chiuse al traffico – e sulla banchina di Calata Cuneo. Olioliva, evento “principe” della stagione autunnale ligure, è anche una vetrina delle eccellenze agroalimentari artigiane e florovivaistiche. Nasce da un progetto del 2001 della Camera di Commercio di Imperia, dell’Associazione Nazionale Città dell’Olio e del Comune di Imperia e nella 18esima edizione, vede anche la partecipazione di Regione e Unioncamere Liguria, delle Associazioni di Categoria, dei Consorzi dell’agroalimentare, delle imprese liguri. Con più di 200 aziende espositrici e migliaia di visitatori, Olioliva 2018 porta in scena nelle vie, nelle piazze e negli angoli caratteristici di Imperia Oneglia, l’olio extra vergine assieme ai prodotti tipici di nicchia. Olioliva valorizza e promuove le eccellenze enogastronomiche e turistiche liguri e le proprietà della Dieta Mediterranea anche attraverso, workshop, scambi di buone pratiche, il convegno “2018 anno del cibo italiano: etica, cultura ed identità”.  Tra le novità via Berio chiusa al traffico e la presenza, per la prima volta nel circuito delle vie di Olioliva, di via Monti.

    Olioliva valorizza e promuove le eccellenze enogastronomiche e turistiche liguri e le proprietà della Dieta Mediterranea – commenta Enrico Lupi, vicepresidente della Camera di Commercio Riviere di Liguria e presidente dell’Azienda speciale ‘PromoRiviere’ – anche attraverso workshop, scambi di buone pratiche, il convegno ‘2018 anno del cibo italiano: etica, cultura ed identità’, approfondimenti e laboratori, corsi di assaggio, tour guidati nelle aziende e nei frantoi. Si tratta della manifestazione che caratterizza l’autunno imperiese, in grado di accogliere migliaia di visitatori”.

    L’olio nuovo con le sue caratteristiche uniche, il rito dell’assaggio sul pane nella “via dell’olio” (la centralissima via Bonfante) ma anche degustazioni, laboratori, approfondimenti, mostre, gare di cucina e animazione per i bambini per aprire in un’atmosfera gioiosa e con una città accogliente – sono sempre più i turisti anche stranieri che hanno imparato a conoscere questa manifestazione – la nuova e stagione olivicola attesa come un’annata ottima ma condizionata dal maltempo della scorsa settimana. Ma la quantità (e la qualità) di questa campagna olivicola 2018 è tale da regalare un ottimo prodotto, un extravergine straordinario da festeggiare come segno di rinascita.