Tutelare i cetacei del Mediterraneo: la missione dell'Istituto Tethys dal 1986

L’Istituto Thetys nasce nel 1986 con lo scopo di promuovere la ricerca e la conservazione dei mammiferi marini ed in particolare dei cetacei. Riviera Time ha intervistato Sabina Airoldi, membro dell’Istituto, che ai nostri microfoni ha ripercorso la storia di Tethys.

“Tethys fu fondata dal biologo marino Giuseppe Notarbartolo Sciara“, spiega Sabina, “quando all’epoca in Italia poco si sapeva dei cetacei. Gli unici dati disponibili erano quelli relativi agli animali spiaggiati. Ancora nessuno alla fine degli anni ’80 in Italia aveva organizzato degli studi in mare aperto. Noi siamo stati i pionieri della cetologia italiana”.

Tethys diventa ufficialmente un istituto di ricerca nel 1987, quando il fondatore decide di riunire giovani laureandi e laureati, tra cui la dottoressa Airoldi: “Abbiamo iniziato a pattugliare tutti i mari italiani scoprendo che proprio qui, nel Ponente ligure, si trova una delle più alte concertazioni di cetacei di tutto il mar Mediterraneo”.

Nel 1991, infatti, Tethys è stato il primo a concepire e proporre la creazione di un’area protetta per la conservazione dei cetacei che si trovano nelle acque antistanti il Ponente ligure, poi ufficialmente fondata nel 1999 con il nome di “Santuario Pelagos”.

Oggi, la nave di Tethys è ospitata a Portosole, il porto turistico di Sanremo, così come all’epoca della sua fondazione.

Uno dei progetti proposti dall’istituto è il programma di Citizens Science, che offre a undici persone provenienti da tutto il Mondo la possibilità di imbarcarsi per una settimana e vivere un’esperienza da biologi marini.

La costante attività dell’Istituto sviluppatasi in tre decenni ha prodotto uno dei più grandi database relativi ai cetacei nel Mediterraneo, comunicando i risultati delle proprie ricerche attraverso centinaia di pubblicazioni scientifiche e lavorando sempre di più per la divulgazione delle informazioni.

La storia completa di Tethys e le molte iniziative di questa realtà si trovano nel video-servizio di Riviera Time.