video

L’assessore al turismo della Regione Liguria Gianni Berrino si esprime sulla riapertura dei locali.

“Non si può parlare di ripartenza del turismo – afferma Berrino – con i bar e ristoranti che possono aprire solo all’esterno, in quanto le località sul mare, tranne in caso di vento o pioggia, possono usufruire di spazi esterni, mentre nelle zone dell’entroterra, tutto è diverso, a causa delle basse temperature non è possibile servire pranzi e cene all’esterno e questo non è giusto, si fa una gran disparità tra chi può attrezzarsi all’esterno e chi no“.

“Inoltre – prosegue l’assessore Berrino – rimane il problema del coprifuoco, è impensabile far chiudere tutto alle ventidue è una decisione che ammazza il turismo e ne abbiamo le prove in quanto i dati indicano che i turisti stanno prenotando in Francia, in Spagna, in Grecia e in altre destinazioni, tranne che in Italia. Da assessore al turismo chiedo al governo quando verrà eliminato il coprifuoco, al fine di permettere anche all’Italia di essere competitiva al pari delle altre nazioni”.

Articolo precedenteTaggia, nasce lo sportello “ufficio casa”: accordo tra Comune e ARTE Imperia. Il sindaco Conio: “Circa 150 beneficiari che ne hanno bisogno”
Articolo successivoLinea ferroviaria Ventimiglia-Breil, attivo da questa mattina il bus sostitutivo. L’assessore regionale Berrino: “Servizio svolto regolarmente”