video

È stata presentata in anteprima agli organi di stampa la mostra “Turismo a Sanremo” che verrà inaugurata e aperta al pubblico questa domenica 30 maggio sino al prossimo 31 agosto all’interno del Forte di Santa Tecla.

Fotografie, filmati d’epoca, reperti, documenti storici e tanti splendidi manifesti caratterizzano la mostra che racchiude il periodo d’oro, dagli albori alla consacrazione, del turismo a Sanremo, grazie alla cura di Alberto Parodi della Direzione Regionale Musei Liguria e direttore del Forte Santa Tecla con la collaborazione di Hilda Ricaldone storica dell’arte, e del Comune matuziano.

Hanno offerto la loro collaborazione la Direzione Regionale Musei Veneto che ha sede a Treviso presso il museo nazionale Collezione Salce che ha fornito tutti i manifesti d’epoca, l’Istituto Luce, Archivio storico Regione Liguria, Biblioteca Civica di Sanremo, Studio Moreschi, Aci Sanremo, Laura Guglielmi e Museo DAPHNÉ Sanremo. L’allestimento è a cura di Elio Marchese, lo sponsor è Conad, gli sponsor tecnici Hotel Marinella e Atelier Daphné, il catalogo è edito da Sagep

“Turismo a Sanremo” occupa gli ambienti a piano terra del Forte, e per la prima volta sono aperte al pubblico due ampie sale, sulla sinistra entrando, il cui restauro è stato appena concluso sempre grazie ai fondi del finanziamento di 3 milioni di euro da parte del Ministero competente. Tra un paio di anni tutto il Forte Santa Tecla sarà completato, comprese le aree esterne e i servizi bar e ristorante, con un contributo di altri 3 milioni di euro.

I visitatori seguiranno un percorso suddiviso in dodici sezioni: le origini (metà ‘800), il viaggio, i fiori, l’ospitalità, il Casinò, territorio, sport, musica, promozione, celebrità e moda.

Presenti stamattina il sindaco Alberto Biancheri e gli assessori Giuseppe Faraldi e Silvana Ormea: le loro interviste con quella ad Alberto Parodi nel servizio video di Riviera Time.

Articolo precedenteCovid, il governatore Toti riceve vaccino AstraZeneca: “Sono particolarmente felice. La campagna nella nostra regione sta andando davvero bene”
Articolo successivoPandemia in Francia, inizia il percorso di fine emergenza. Monaco: il coprifuoco slitta alle 23, la SBM presenta il suo piano di risanamento economico