CURIOSITA'Arbosdavida il progetto artistico di Giuliano Porcida

Sabato 22 agosto Riviera Time è partita insieme ad un gruppo di visitatori del paese delle streghe alla volta di un viaggio sensoriale accompagnati dalla guida ambientale Jack in the Green, da Karin esperta conoscitrice delle erbe che la natura ci offre e di Giuliano Porcida, scultore e percussionista, da molti conosciuto come il Sarvan della Cabotina.

La meta è il castagno secolare, fonte di ispirazione e di riflessione per Giuliano: affascinato dall’albero quale simbolo comune a quasi moltissime tradizioni in luoghi distanti nel tempo e nello spazio.

L’artista negli anni ha creato una collezione di sculture ‘ArbosDaVida’ dalle quali, assieme alla passione per la musica, è nato uno spettacolo omonimo che in parte è stato riproposto nel fitto del bosco accanto alla fonte d’ispirazione.

“Alcuni sono alberi che esistono veramente, altri sono inventanti, ma a tutti ho cercato di dare una connotazione e una personalità,” spiega l’artista.

“Parlandone con amici musicisti – aggiunge – mi hanno convinto a trasformarlo in una piccola performance unendo le suggestioni alla musica, una musica molto semplice e primitiva come semplice è la natura.”

I visitatori hanno potuto assistere a parte dello spettacolo con le letture e le percussioni di Giuliano accompagnate dal dijiridu, un antico strumento a fiato della tradizione aborigena australiana.

“Mi piace l’idea – conclude Porcida – che le persone possano affrontare questa camminata, non proprio comoda, per apprezzare alla fine qualcosa di semplice: un vecchio castagno che però fa parte del nostro passato; come la memoria per chi ha la fortuna di averla ancora.”

Nel video di Riviera Time le suggestive immagini della performance e l’intervista a Giuliuano Porcida.