Triora - Fine cantiere

“Finalmente, con un duro lavoro, siamo riusciti a portare a termine questo passaggio provvisorio in modo da non essere più isolati”, queste le parole del sindaco di Triora Massimo Di Fazio. L’intero territorio comunale del borgo della valle Argentina, ricordiamo, si trova infatti completamente isolato da sabato scorso a causa della frana avvenuta poco dopo l’abitato di Molini di Triora.

“Un lavoro non scontato e quindi una grandissima soddisfazione – prosegue Di Fazio – Ringrazio la BBR e la Termoviter, senza di loro non so se saremmo riusciti in questi tempi brevi a risolvere il problema”. Si è optato per l’utilizzo dei materiali di scarto della prospicente cava di ardesia, un contributo prezioso che ha permesso una risposta repentina ed efficace al problema.

Di Fazio ha lo sguardo stanco ma soddisfatto: “Pensavo di riuscire a finire in sette giorni, ho detto dieci per precauzione, l’ho fatto in sei. Sono contentissimo“.

Le ultime parole sono al riguardo della riapertura che era attesa per questo pomeriggio: “In teoria la strada è pronta, in pratica la Provincia deve fare un’ordinanza di riapertura della strada. Spero che sia immediata o tutt’al più a domattina”.