video
03:47

Si è tenuto stamattina un consiglio comunale nel boschetto di fronte al municipio di Triora; tra i temi affrontati, quello dell’approvazione di una concessione al comune di La Brigue per la gestione delle proprietà che Triora possiede in territorio francese.

Una situazione questa dovuta al passaggio della frazione di Realdo al comune ligure dopo i trattati di pace del dopoguerra: Briga Marittima, divenuta francese, ha visto il proprio territorio comunale venir diviso tra Francia, Piemonte e Liguria. Così molti dei territori utilizzati dai realdesi per i pascoli e le attività legate a legna, caccia e raccolta funghi sono rimasti di proprietà di Triora benché nel comune di La Brigue.

L’approvazione di oggi riguarda soprattutto la gestione delle attività legate alla caccia, ma si sta facendo anche un pensiero alla vendita dei territori che darebbe al comune i fondi necessari per creare investimenti sul territorio che ne permettano una resa stabile, come la creazione di alcune centraline idoelettriche.

Quello che tiene a ribadire il sindaco Massimo Di Fazio è che ci si sta muovendo per riuscire a mantenere e garantire tutti i diritti che la popolazione triorese e realdese posseggono su questi luoghi, senza di fatto perdere nulla.

Nel videoservizio di Riviera Time le interviste al sindaco Massimo Di Fazio e al consigliere di minoranza Davide Oddo.