traliccio

Tre ore di black-out elettrico oggi in un’ampia zona collinare di Sanremo. Poco dopo le 10 di questa mattina, sotto un cielo sereno e senza nessun particolare evento atmosferico in corso, improvvisamente tutta la parte alta di via Padre Semeria è rimasta senza luce.

Ad occuparsi della fornitura in quella zona è l’Enel che ovviamente non ha risposto alle richieste di spiegazioni dei tanti utenti, abitazioni private ed esercizi commerciali come la stazione di servizio, il bar e ristorante alle porte dello svincolo autostradale di Coldirodi, che sono stati costretti ad incrociare le braccia sperando che la situazione si risolvesse velocemente.

Tre ore dopo, intorno alle 13, l’energia elettrica è tornata ma per tutte le utenze che hanno dovuto sopportare disagi e anche danni economici resta la sgradevole sensazione di sentirsi in una zona da terzo mondo, troppo spesso soggetta a guasti elettrici, difficoltà di connessioni internet e problemi di collegamenti televisivi sul digitale terrestre.

Oltre a diversi casi di ‘smart-working’ di persone che sono costrette a lavorare da casa, è emblematico il caso del ristorante-bar che si trova all’interno dell’area del distributore di benzina: con le nuove norme del Dpcm che impone la chiusura alle 18, oggi avrebbe probabilmente fatto meglio a non aprire neppure dato che da quelle poche ore di possibilità di lavorare ne ha dovute sottrarre addirittura tre a causa di un non meglio specificato guasto sulla linea Enel.

—-

ARTICOLO AGGIORNATO IL 29 OTTOBRE:

Di seguito le precisazione di E-Distribuzione, la societĂ  del Gruppo Enel per la gestione della Media e Bassa Tensione, inviate alla nostra redazione il 29 ottobre 2020 alle 9.00:

“In riferimento all’articolo pubblicato sulla vostra testata Tre ore di black-out elettrico a Sanremo. Ennesimo guasto sulla linea Enel in via Padre Semeria, E-Distribuzione – la societĂ  del Gruppo Enel per la gestione della Media e Bassa Tensione –  precisa che il guasto, avvenuto intorno alle 10:50, è stato causato dal danneggiamento – da parte di un privato – degli impianti BT della nostra Azienda.

Alcuni lavoratori stavano predisponendo dei fori su un muro per posizionare una recinzione metallica, quando hanno tranciato il cavo di alimentazione della propria fornitura.

Il danneggiamento del cavo ha causato quindi il successivo guasto alla linea che ha interessato varie forniture. Il cavo è stato riparato alle 13:30 con la rialimentazione di tutta la clientela.”

Articolo precedenteCrollo argine del torrente Argentina a Taggia, l’assessore regionale Giampedrone: “SarĂ  Regione Liguria a intervenire”
Articolo successivoApprovato il ‘decreto ristori’, primi bonifici a metà novembre. Intervista al commercialista imperiese Antonio Parolini