No al proporzionale, no all’alleanza con Renzi. Questo, in estrema sintesi, il pensiero del governatore ligure, Giovanni Toti, espresso nel corso della rassegna Garda D’Autore. “Non ho mai nascosto che il sistema proporzionale non mi convince, non avrebbe i numeri per dare un governo. Costruirebbe un pacchetto perfetto per quell’antipolitica alimentata da una politica che non sa dare risposte”, ha detto Toti.

“Io credo in una legge maggioritaria – ha aggiunto il governatore – che tenga insieme il centrodestra così come il centrosinistra, che eviti gli eccessi leaderistici da entrambe le parti e soprattutto che consenta agli elettori di guardare in faccia coloro che vengono votati”.

“L’alternanza di Governo è fondamento del buon governo”, ha concluso Toti. “Non ho nessuna animositĂ  nei confronti di Renzi e del Pd. Posso capire chi la pensa diversamente da me ma non posso farci un governo insieme, non produrrebbe niente di utile paralizzato dai veti incrociati”.

Articolo precedenteDiano Marina, tutto pronto per il primo concerto della Banda diretto da una donna
Articolo successivoMattia Ruggiero, il baywatch sanremese