Torna l'Expo Valle Arroscia, tre giornate alla scoperta delle eccellenze del territorio

Torna – venerdì 6, sabato 7 e domenica 8 settembre – nell’affascinante borgo di Pieve di Teco l’Expo della Valle Arroscia, giunta alla settima edizione.

Un appuntamento nato per valorizzare i prodotti del territorio, l’olio, le olive taggiasche in salamoia, vino, pane, l’aglio ma anche la cucina tipica e l’artigianato. Una vetrina, dunque, per i produttori della vallata, una grande festa che unisce dodici Comuni, decine di espositori, aziende agricole e artigiani. Ci saranno stand delle aziende locali con una selezione di prodotti (venerdì dalle 15 alle 22.30, sabato e domenica dalle 9 alle 22.30), l’oro dell’olio extravergine, i vini, il miele, i formaggi d’alpeggio, l’aglio e i fagioli, le conserve, i dolci e il pane fragrante, menù dedicati nei ristoranti e negli agriturismi, aperitivi con degustazione di piatti tipici.

Fanno parte del circuito i Comuni di Armo, Aquila d’Arroscia, Borghetto d’Arroscia, Cesio, Cosio d’Arroscia, Mendatica, Montegrosso Pian Latte, Pornassio, Ranzo, Rezzo, Vessalico e naturalmente Pieve di Teco, il borgo che costituisce il cuore della valle: la porta dell’Arroscia.

Nei tre giorni di Expo spazio anche a convegni, mostre, presentazione di libri, corsi di assaggio, visite in aziende. Torna l’apprezzata iniziativa “La piazza del gusto”, a cura di Confcommercio, che coinvolge ristoranti e locali della vallata e l’animazione per bambini, con il trekking leggero per famiglie con gli asinelli, a cura della Cooperativa Brigì di Mendatica. Nel ricco programma anche musica, animazione, presentazione di libri, l’apertura straordinaria di tutti i siti museali. Inserita in Expo 2019 la manifestazione internazionale di petanque a cura di Asd Petanque Pontedassio “Valle Arroscia Open 2019”.

L’Expo racconta e porta nel cuore del borgo le peculiarità della vallata: “L’Expo è un viaggio alla scoperta del “saper fare”, dell’accoglienza dei nostri paesi – sottolinea il primo cittadino di Pieve di Teco, Alessandro Alessandri – una filosofia che è stata molto apprezzata e lo confermano i numeri, le presenze cresciute di anno in anno. Un lavoro di squadra che porta i suoi frutti”.

L’intervento dell’assessore regionale al Turismo, Gianni Berrino: “Queste manifestazioni sono un’importante vetrina per i prodotti e i territori della nostra regione e servono da richiamo per i turisti italiani e stranieri. Ritengo la Valle Arroscia una delle più belle valli del Ponente e meta per gite fuori porta e quindi è con grande piacere che porto i saluti della Regione con l’augurio che questa settima edizione dell’Expo possa ripetere e anche superare il grande successo”.

La “Piazza del Gusto”, i ristoranti preparano i piatti tipici della Valle:

Anche quest’anno Expo Valle Arroscia propone l’iniziativa “La piazza del Gusto” promossa da Confcommercio Imprese per l’Italia della Città di Imperia. Una selezione di ristoranti della Valle proporrà all’ora di pranzo e a cena un ricco menù di piatti tipici della tradizione nella suggestiva piazza Carenzi, nel cuore del centro storico di Pieve di Teco.

Dalle ore 12 e dalle 19, nelle tre serate della manifestazione, ecco dunque le proposte degli chef del territorio che portano avanti con grande passione e conoscenza quelle che sono le ricette tipiche della Valle, accostamenti nati per valorizzare ingredienti di altissima qualità.

Con Trattoria Maria di Cosio d’Arroscia si potrà apprezzare polenta di ortiche con porcini o gorgonzola e crostata coperta.

L’Albergo Ristorante La Pineta di Colle San Bartolomeo proporrà Brandacujun, raviolini di ricotta e bietoline al ragù di salsiccia e anice, guancetta di maialino cotta in forno a legna d’ulivo con lenta cottura e bonèt.

Il Ristorante Cadò di Cosio d’Arroscia punta invece su tradizionali Turle di Cosio, tris di selvaggina, fichi e salame, gelato alla lavanda e all’olio extravergine di oliva.

L’Albergo San Bernardo Ristorante Da Settimia di San Bernardo di Mendatica ha come piatto forte Streppa e Caccia là al brusso della cucina bianca e torta ai mirtilli.

L’Agriturismo U Pastù di Cosio d’Arroscia ha scelto Agnello nostrano impanato con patate locali, buridda e panna cotta alla menta.

L’Agriturismo La Fattoria di Costa Bacelega -Ranzo ha scelto Pan fritto con o senza affettati, capra e fagioli.

Un’altra bella iniziativa organizzata da Confcommercio con la collaborazione degli operatori locali in occasione di EXPO Valle Arroscia  è l’allestimento della “macchina dei selfie”, una divertente attrazione per giovani e meno giovani: sarà possibile immortalarsi gratuitamente e stampare le simpatiche immagini come ricordo della giornata di festa in Valle Arroscia.