dacia maraini

Torna nella primavera 2021 la rassegna letteraria Grandi autori a casa tua, ideata durante il lockdown del 2020 da Francesca Rotta Gentile, vicepreside e docente di lettere dell’istituto Colombo di Sanremo. I video incontri online saranno inaugurati venerdì 23 aprile, Giornata mondiale del libro e del diritto d’autore, alle 17.30 con una conversazione che avrà come protagonisti Dacia Maraini e il suo nuovo libro dedicato al mondo della scuola, La scuola ci salverà (Solferino, 2021). Parteciperanno il sindaco di Cervo Natalina Cha, docente in pensione, i Dirigenti Scolastici Claudio Valleggi (Liceo Cassini di Sanremo) e Annamaria Fogliarini (Istituto Sanremo Levante e Istituto Comprensivo di Taggia), il professore di lettere Giovanni Peirone (Istituto Ruffini di Imperia) e i giornalisti Francesco Basso e Gaia Ammirati.

Le interviste di Grandi autori a casa tua, il cui montaggio è stato curato da Jacopo Brandani, saranno pubblicate sulla pagina Facebook della rassegna e sul canale Youtube Grandi autori a casa tua.

Gli incontri proseguiranno per tutto il mese di maggio coinvolgendo cinque comuni della provincia di Imperia: Cervo, Imperia, Sanremo, Ospedaletti e Bordighera in un’ottica di sistema che vede il Ponente ligure unito in una rinascita culturale. “Cinque Comuni uniti nel segno del libro che proseguono nel lanciare un segnale importante: la cultura continua a vivere – sottolinea l’ideatrice della rassegna Francesca Rotta Gentile nel ringraziare gli Assessori alla Cultura Annina Elena per Cervo, Marcella Roggero per Imperia, Silvana Ormea per Sanremo, Giacomo de Vai per Ospedaletti, Vittorio Ingenito per Bordighera – Sono estremamente contenta di iniziare la rassegna da La scuola ci salverà perché una figura autorevole come Dacia Maraini ci fa riflettere su un fatto: la scuola che l’attuale crisi ha messo al centro dell’attenzione di tutti è, a ben vedere, la principale risorsa, il cuore più prezioso del Paese”.

“Il ritorno, seppure online, di Dacia Maraini è una grande gioia – è il commento del sindaco di Cervo Lina Cha – la scrittrice presenta il suo ultimo lavoro dedicato alla scuola e ai suoi problemi e per noi di Cervo è un andare indietro nel tempo al bel ricordo in presenza del 2017, quando Dacia Maraini fu nostra ospite per presentare il suo La bambina e il sognatore. Ci auguriamo che dopo la pandemia si possa tornare a incontri culturali dal vivo: non c’è miglior modo per avvicinare i ragazzi alla lettura e alla passione per il leggere che incontrare grandi scrittori come Dacia Maraini, che si è resa disponibile a questa conversazione online su un tema caldo come il mondo della scuola”.

“Dal 2017 Cervo ha ottenuto il titolo di Città che legge – aggiunge la delegata alla cultura del Comune di Cervo Annina Elena – un riconoscimento che premia il nostro impegno nella promozione e valorizzazione di attività legate al libro e alla lettura. Purtroppo la pandemia ha frenato molte iniziative ma siamo contenti di riuscire a portare a Cervo anche per il 2021 il Premio Strega, e speriamo di poter annunciare presto nuovi incontri dedicati alla lettura”.

Nata sul web come rassegna letteraria digitale durante la pandemia, Grandi autori a casa tua ha coinvolto in un anno decine di scrittori e intellettuali, permettendo al pubblico di conoscere e ascoltare alcune delle voci più note del panorama culturale nazionale. Un format ideato per superare un momento complesso incontrando l’umanità dei grandi scrittori, i loro sguardi sul mondo, e riflettendo insieme al pubblico su temi peculiari dell’attualità. I video incontri letterari hanno registrato un successo crescente di visualizzazioni nei due cicli della stagione passata, tanto da tornare ora con una nuova proposta che parte da una conversazione condivisa sulla scuola.

Scrittrice italiana più tradotta all’estero, già candidata al Premio Nobel e vincitrice del Premio Strega e del Premio Campiello, Dacia Maraini è in libreria con La scuola ci salverà. Interrogandosi sull’evoluzione della scuola alla luce della difficile fase attuale e sulle sorti di quella che è l’istituzione più importante per il futuro del Paese, Dacia Maraini propone di partire dagli insegnanti motivati e capaci che sorreggono la scuola in un percorso a ostacoli e dal serbatoio di vitalità degli studenti. La scuola può fare la differenza, soprattut­to in momenti di crisi e Dacia Maraini ne è convinta e lo testimonia con il suo impegno in difesa dell’insegnamento e in alcuni intensi racconti raccolti del suo ultimo libro. Un viaggio tra i banchi, anche attraverso la forza dell’immaginazione, da cui emerge l’urgenza di garantire ai ragazzi un’istruzione migliore per ridare all’Italia una concreta speranza nell’avvenire.

La Giornata mondiale del libro e del diritto d’autore viene lanciata nel 1996 per iniziativa dell’UNESCO con l’obiettivo di promuovere la lettura, la pubblicazione dei libri e la tutela del copyright. La data è stata scelta perché il 23 aprile è l’anniversario della morte, nel 1616, di tre pilastri della cultura universale: Miguel de Cervantes, William Shakespeare e Garciloso de la Vega. Il Maggio dei libri, campagna nazionale per la lettura e la promozione del libro promossa dal CEPELL – Centro per il Libro e la Letturapartirà proprio il 23 aprilee ospiterà tre nuovi appuntamenti con Grandi autori a casa tua. Dopo Dacia Maraini sarà protagonista il mondo del mito, mentre i successivi incontri saranno dedicati alla storia dell’arte.

Questo il calendario:

  • venerdì 14 maggio: Cristina dell’Acqua presenta il suo ultimo libro Il nodo magico. Ulisse, Circe e i legami che rendono liberi (Mondadori, 2021)
  • Venerdì 21 maggio: Luca Beatrice presenta Da che arte stai? 10 lezioni sul contemporaneo(Rizzoli, 2021)
  • Venerdì 28 maggio: Jacopo Veneziani presenta Simmetrie. Osservare l’arte di ieri con lo sguardo di oggi (Rizzoli, 2021)
Articolo precedenteSanto Stefano: presentato il progetto Sea-ty “Valorizzare e far conoscere l’importanza del mare e l’unicità della secca”
Articolo successivoSan Bartolomeo al Mare, ampliamento dehors e nessun costo di suolo pubblico fino al 31 dicembre