Gianluca Mager

Brusco risveglio per Gianluca Mager nel torneo di tennis Atp250 in corso in Bulgaria, a Sofia. Dopo aver brillantemente superato sedicesimi e ottavi, il tennista sanremese si è trovato di fronte oggi il francese Gael Monfils, 35 anni, diciassette dei quali trascorsi nel mondo del tennis professionistico.

Ex n.6 al mondo, Monfils è un giocatore molto conosciuto in tutto il circuito, tutti sanno che quando è in giornata diventa ingiocabile, capace come è di soluzioni stravaganti e colpi unici e spettacolari. Oggi Mager ha avuto il solo torto di incrociare un Monfils in versione ‘extra-lusso’ che ha avuto nel servizio la sua arma micidiale.

Ne è venuto fuori un match a senso unico, un doppio 6/2 archiviato in soli 50 minuti di gioco, anche se la storia dei due set è stata un po’ diversa. Nel primo, il francese ha vinto i suoi primi tre turni al servizio senza perdere un punto, ha avuto tre palle-break già nel quarto game, ha poi operato il break, a zero, sia nel sesto che nell’ottavo gioco.

Nel secondo set Mager ha avuto una palla-break, l’unica della partita, nel game d’apertura ma non l’ha sfruttata, ha poi ceduto il servizio nel quarto e nell’ottavo e ultimo game della sfida.

Il tennista matuziano archivia un torneo comunque positivo con due vittorie contro giocatori con classifica migliore della sua, e questo gli consente di recuperare posizioni in classifica e tornare ad avvicinarsi al suo best-ranking al n.66 raggiunto solo poco più di due settimane fa. Secondo le proiezioni, grazie ai 45 punti conquistati nella capitale della Bulgaria, Mager risale al 71°posto con un totale di 955 punti.

G.Monfils (Fra) b. G.Mager (Ita) 6/2 6/2 in 50’.

Articolo precedenteRiva Ligure sempre più social: nascono le pagine Facebook e Instagram
Articolo successivoCovid, in Liguria dose di vaccino addizionale già somministrata al 6,7% della platea di immunocompromessi