gianluca mager

Il primo set aveva fatto ben sperare, poi la sfida ha preso la via del pronostico e il favorito ha finito col vincere il derby azzurro.

Non è andato lontano dall’exploit Gianluca Mager nel primo turno del torneo di tennis Atp in corso a Parma che lo vedeva opposto a Lorenzo Musetti, 19 anni compiuti a marzo e considerato uno dei migliori ‘tomorrow champions’ del nostro tennis con Jannik Sinner.

La decina scarsa di posizioni di differenza nella classifica mondiale a vantaggio di Musetti (76, Mager 85) per lunghi tratti non si è fatta proprio sentire. Nel primo set, un Mager molto solido come nelle sue ultime esibizioni si è fatto bastare un unico break nel terzo gioco per chiudere il set 6/4 rischiando solo nel sesto game quando ha salvato due palle break.

Musica tutta diversa nel secondo set che ha visto il ritorno di Musetti capace di brekkare due volte di seguito perdendo un solo punto (!), per un 6/1 facile facile in 26 minuti.

Il trend si è confermato anche all’inizio della terza partita con un disastroso, per Gianluca, filotto di dieci punti a zero che ha indirizzato il match. Il sanremese ha cercato di reagire sullo 0-3, ha anche avuto una palla-break per sperare in un recupero, poi ha tenuto due volte il suo servizio ma ormai era troppo tardi e al secondo match-point Musetti ha chiuso i conti 4/6 6/1 6/2 in un’ora e 45’.

Articolo precedenteProseguono i concerti della Sinfonica di Sanremo: giovedì doppio appuntamento con “Lo Stile del giovanissimo Bizet”
Articolo successivoInfermieri qualificati per una popolazione sempre più anziana. Presentato un ‘master’ universitario organizzato dall’Asl1