fabio fognini
Immagine d'archivio

Non è stato un approccio facile quello dei tennisti italiani in Australia, dalla delusione dell’Atp Cup a qualche sconfitta dolorosa nei primi tornei individuali. Ma oggi, anzi nella notte appena trascorsa causa fuso orario, sono arrivati risultati incoraggianti sia dalle qualificazioni del primo Slam a Melbourne, sia dai tornei di Adelaide, dopo quelli di Sidney.

Iniziamo proprio da Sidney dove Fognini (n.36 Atp) e Sonego stanno per tornare in campo per i loro match di ottavi di finale. Nel primo turno, il tennista di Arma di Taggia ha sconfitto il tedesco Altmeier (n.91 Atp) in due set e nella prossima notte/alba giocherĂ  contro il ventenne americano di origine giapponese Brandon Nakashima (n.68 Atp) per entrare nei quarti di finale.

Ad Adelaide Gianluca Mager (n.63 Atp) si è preso una bella anche se sofferta rivincita nei confronti del bielorusso Egor Gerasimov (n.106) che lo aveva eliminato nel primo torneo giocato quest’anno sempre ad Adelaide. Il sanremese ha lottato due ore per avere la meglio sull’avversario sconfitto in tre set nonostante i pronostici leggermente contrari. Dopo aver rapidamente perso il primo set a causa del break subìto nel decimo gioco dopo che nessuna palla-break era stata prima concessa, Gianluca ha avuto un avvio di secondo set molto complicato con un break-point annullato ma poi ha rimesso a posto il servizio ed è riuscito ad operare il break decisivo nel dodicesimo game. Decisione rimandata al terzo set, iniziato nel migliore dei modi per Mager che si è portato avanti 3-0 con due break, ne ha subito ceduto uno ma non ha più concesso chance a Gerasimov che si è dovuto arrendere.

Nel prossimo turno Mager affronterà la terza testa di serie del torneo, il russo Karen Khachanov (n.30 Atp) e fresco di finale, persa, nell’Adelaide-1 contro Monfils dopo aver sconfitto tra gli altri lo stesso Gerasimov e Marin Cilic in semifinale. Pronostico chiuso per l’azzurro secondo i bookmakers che pagano quattro volte la posta puntata su di lui ma Gianluca, giocando senza pressioni particolari, può creare grossi grattacapi al russo pur restando oggettivamente sfavorito.

F.Fognini b. D.Altmeier (Ger) 6/3 7/5 in 1h 25’

G.Mager b. E.Gerasimov (Blr) 4/6 7/5 6/4 in 1h 57’

Articolo precedenteFestivitĂ  natalizie sotto l’influenza Covid: il bilancio dell’assessore al turismo di Taggia Barbara Dumarte
Articolo successivoRiaperto fondo di garanzia da Regione Liguria con oltre 680mila euro per lo sport