fabio fognini

Ottimo esordio di Fabio Fognini sull’erba di Wimbledon. Il tennista di Arma di Taggia ha sconfitto in tre set – a zero – il pericoloso spagnolo Alberto Ramos Vinolas con il punteggio finale di 7/6 6/2 6/4 in due ore e due minuti di partita.

Fabio e il suo avversario avevano in calendario ieri questo match di primo turno, hanno atteso tre ore prima di poter giocare a causa della pioggia su Londra e poi, sul 2 set a 0 per Fabio, si sono nuovamente fermati sempre per il meteo. Oggi sono tornati in campo e Fognini non ha perso la positiva inerzia della sfida tra lui n.31 e l’iberico, di pochi mesi più giovane, n.39 della classifica mondiale Atp.

L’ultima vittoria di Fognini su Ramos Vinolas risaliva a cinque anni fa, poi tre sconfitte, ed oggi il ritorno al passato che apre le porte ad un interessante secondo turno. Fabio giocherà contro il vincente della partita tra l’uruguaiano Cuevas (n.84) e il serbo Djere (n.55) e in prospettiva potrebbe incrociare il cammino del russo Andey Rublev n.7 al mondo.

Nel tardo pomeriggio dovrebbe scendere in campo anche il sanremese Gianluca Mager che il sorteggio ha opposto all’argentino Juan Londero, un avversario che sulla carta sembra alla portata di Mager che ha di nuovo raggiunto il suo ‘best ranking’ al n.77 e sopravanza di oltre 50 posizioni Londero n.129.

Il condizionale è d’obbligo in quanto poco prima delle 15 le partite sono state interrotte di nuovo causa pioggia.

Articolo precedenteImperia: ecco il piano estate del Liceo Vieusseux
Articolo successivoA Sanremo i dissuasori di velocità vanno e vengono. Uno nuovo in via Semeria e uno rimosso ai Tre Ponti